Livorno Rugby (serie B): domenica 14 esordio nel nuovo campionato di B

0
6
Palla Rugby


Livorno Rugby (serie B): domenica 14 esordio nel nuovo campionato di B
Nel presentare la prima partita di campionato, parlare di ‘sfida decisiva’ o ‘gara spartiacque’ è sicuramente eccessivo e fuori luogo. Eppure il match di Cesena, contro i locali del Romagna in programma questa domenica (calcio d’inizio alle 15,30, arbitro Alberto Chiarioni di Perugia) riveste già un’importanza fondamentale per il Livorno Rugby. I biancoverdi, dopo aver sfiorato il salto di categoria nella scorsa stagione, puntano, anche nella nuova annata di serie B (labronici ancora una volta inseriti nel girone B, quello del centro Italia), al vertice della classifica. Al termine delle 22 fatiche della regular season, solo una squadra (e non più due) per ciascun raggruppamento festeggerà la promozione. Le ultime due, viceversa, retrocederanno in C1. Più in generale, in questo scorcio iniziale di torneo, il Livorno Rugby incontra squadre di spessore, formazioni che non nascondono velleità di un certo rilievo. Dopo la trasferta di Cesena, ci sarà un doppio impegno casalingo: scenderanno al ‘Montano’ Civitavecchia e Amatori Parma (in assoluto le due formazioni che in questo momento appaiono, nel girone 2, le più complete). Per chiudere il cerchio, l’11 novembre, nella quarta giornata, dura trasferta per i ragazzi di Zaccagna, con il Reno Bologna. Quattro gare che chiariranno le reali potenzialità dei biancoverdi. La squadra labronica può vantare una rosa di qualità, composta quasi esclusivamente da elementi nati e cresciuti nel proprio vivaio. Rispetto allo scorso anno, si sono aggiunti nel roster l’estremo Pedemonte, rientrato dalla sua esperienza di vita in Nuova Zelanda, ed il flanker Giacomo Gragnani, protagonista nell’ultima stagione, in C1, con la maglia dei Lions Amaranto Livorno. Perfezionato il tesseramento del pilone destro/tallonatore Bastita, reduce dall’Accademia Federale di Torino. Sicuri, a dicembre, gli innesti del terza linea Basha e del pilone Mangoni. Ben presto saranno ufficializzati gli innesti di altri due giovani (un trequarti ed un altro pilone). Non più in rosa Bertini, Squarcini, Tangredi e Del Bubba, l’unico over 30 dell’intera rosa è il centro Reitsma (a lui spetta il ruolo di ‘chioccia’). Sono entrati stabilmente nel giro della prima squadra squadra tutti i ragazzi classe 1999 che hanno concluso il loro percorso giovanile e non possono più giocare nei ranghi dell’under 18. Le telecronache di tutte le partite casalinghe del Livorno Rugby verranno trasmesse il lunedì alle 20,30 (e poi più volte, in varie fasce orarie, nei giorni successivi) su TC2Sport (canale digitale terrestre 272). Almeno inizialmente figurano con una penalizzazione (ciascuna) di 4 punti in classifica Rieti, Civitavecchia e Arezzo. Un’ultima annotazione, di gran lunga la più importante. Tutte le mete messe a segno in questa stagione saranno dedicate a Oduware Imafidon, il valido trequarti centro che, a neppure 21 anni, lo scorso martedì 2 ottobre ha perso la vita in un maledetto incidente stradale. L’atleta, che si era messo in grande evidenza nelle formazioni giovanili del Livorno Rugby (e che l’anno scorso aveva giocato da protagonista in C1 con i Lions Livorno) aveva esordito con la prima squadra biancoverde nell’amichevole disputata giovedì 27 settembre con il Bellaria Pontedera ed era pronto a debuttare nel campionato di B proprio a Cesena.
RIPRODUZIONE RISERVATA Radio Nuova Network