Wednesday, 20 November, 2019

Livorno Rugby under 16 (campionato elite di categoria)


Livorno Rugby under 16 (campionato elite di categoria) Vittoria sofferta, ma preziosissima, per l’under 16 del Livorno Rugby, nel campionato elite di categoria – raggruppamento del centro Italia – giunto all’undicesima giornata, seconda del girone di ritorno. I biancoverdi, in questa ultima domenica del mese di febbraio, si sono imposti 17-19 (3 mete per parte) in quel di Modena. I 4 punti (a 1) consentono ai ragazzi di Ceccherini e Barsacchi di consolidare l’ottima seconda piazza in graduatoria. Sono ora ben 5 le lunghezze di margine sull’attuale terza forza del torneo, quei Cavalieri Prato/Sesto, che hanno perso 17-5 sul terreno della capolista Parma’31. La nuova situazione in graduatoria: Parma’31 54 p.; Livorno 44; Cavalieri 39; Ghibellini* 28; Colorno e Modena* 25; Lyons Piacenza 21; Molon Labè 12; US Firenze 11; Amatori Rosignano 4. *Ghibellini e Modena una partita in meno. Domenica prossima trasferta a Sinalunga, per affrontare il Molon Labè. A Modena, sfida caratterizzata da un grande equilibrio, dal 1′ al 60′. Sono gli ospiti a sbloccare il punteggio con la meta del centro Piram, trasformata dall’apertura Isozio: 0-7 al 10′. Brillante la reazione degli emiliani, che riescono a trovare due mete (non trasformate) e dunque a chiudere la prima frazione in vantaggio 10-7. I modenesi, in avvio di ripresa, falliscono il piazzato del possibile allungo. Livorno non si scompone, riprende a macinare gioco e con il centro Nanni sigla la seconda meta della propria gara. Isozio trasforma: labronici avanti 10-14. La marcatura consente ai biancoverdi di gettare benzina sul fuoco dell’entusiasmo. Pochi minuti dopo la meta di Nanni, è il seconda linea Gragnani, di forza, a schiacciare oltre la fatal linea bianca. Isozio non trasforma: 19-10. I locali non si arrendono e realizzano la terza meta (stavolta trasformata) per il definitivo 19-17. Per i biancoverdi è la nona affermazione in undici gare. La squadra sta crescendo: anche nella circostanza è stata abile a piazzare la zampata vincente. Lo schieramento protagonista nella terra del lambrusco (dal pilone all’estremo): De Rossi, Nannoni, Quaglia; Gragnani, Nicastro; Bradac, Lampugnale, Lavorenti; Simi, Isozio; Rossi, Nanni, Piram, Vallati; Santuari. Entrati anche: Schillaci, Bianchi, Bruni, Grifoni, Orsini, Cantini e Lenzi. RIPRODUZIONE RISERVATA Radio Nuova Network Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a play sistem editoriale via mondolfi 262 57128 Livorno Italy IBAN   IT62N0691513913000000249380 riceverai un gadget