VANGELO Rabbunì, che io veda di nuovo!

0
22


VANGELO Rabbunì, che io veda di nuovo!
CANTO AL VANGELO (2Tm 1,10)
R. Alleluia, alleluia.
Il salvatore nostro Cristo Gesù ha vinto la morte
e ha fatto risplendere la vita per mezzo del Vangelo.
R. Alleluia.
Ascolta l’omelia al Vangelo a cura di Don Giuseppe Coperchini

VANGELO Rabbunì, che io veda di nuovo!
+ Dal Vangelo secondo Marco 10,46-52
In quel tempo, mentre Gesù partiva da Gerico insieme ai suoi discepoli e a molta folla, il figlio di Timeo, Bartimeo, che era cieco, sedeva lungo la strada a mendicare. Sentendo che era Gesù Nazareno, cominciò a gridare e a dire: «Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me!». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». Gesù si fermò e disse: «Chiamatelo!». Chiamarono il cieco, dicendogli: «Coraggio! Àlzati, ti chiama!». Egli, gettato via il suo mantello, balzò in piedi e venne da Gesù. Allora Gesù gli disse: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». E il cieco gli rispose: «Rabbunì, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Va’, la tua fede ti ha salvato». E subito vide di nuovo e lo seguiva lungo la strada. Parola del Signore.

Santi del Giorno
San Simone (Apostolo)
San Giuda Taddeo (Apostolo)
San Ferruccio di Magonza (Martire)
San Rodrigo Aguilar Aleman (Martire Messicano)
Sant’Elio di Lione (Vescovo)
Santa Cirilla di Roma (Vergine e Martire)
San Simone è il protettore di pescatori e addetti alla segatura di marmi e legname.RIPRODUZIONE RISERVATA Radio Nuova Network
Diventa anche tu abbonato sostenitore di un quotidiano indipendente invia il tuo contributo sostenitore 25 Euro annue a play sistem editoriale via mondolfi 262 57128 Livorno Italy
IBAN   IT62N0691513913000000249380
riceverai un gadget