Tuesday, 13 April, 2021

TOSCANA FOOD DON BOSCO – SPEZIA 66-69


TOSCANA FOOD DON BOSCO – SPEZIA 66-69
La Toscana Food chiude il girone di andata della prima fase incassando il secondo ko del suo fin qui più che positivo campionato. La sconfitta, però, non deve ingannare, i ragazzi rossoblu avevano di fronte una delle grandi favorite del torneo, la Tarros Spezia. Una partita, sulla carta, dal pronostico tutto per i liguri. Invece, così come avevano fatto 10 giorni fa con la Pielle, altra corazzata del girone, i giovanissimi rossoblu gettano il cuore oltre l’ostacolo, nonostante la pesante assenza di Ivan Onojaife, impegnato nella prestigiosa Eurolega Under 18, e sfiorano l’impresa. Il tabellone del “PalaMacchia”, infatti, a 3′ 21” dalla sirena finale vedeva avanti la Toscana Food di 5 lunghezze, sul 60-55; sembrava il là ad un clamoroso successo, ed invece nel finale è venuta fuori la maggior esperienza di Spezia, presa per mano nelle battute finali dal lituano Kibildis, autore dei punti decisivi. Aldilà, però, dell’ovvio rammarico per aver mancato l’appuntamento con la vittoria, sono tante le note liete per coach Marco Aprea; anche contro i liguri, i giovani virgulti Don Bosco, a volte in quintetto c’erano solo “millenial”, hanno offerto una ottima prestazione, soprattutto in difesa, costringendo gli ospiti al 39,7 % dal campo. E’ stata una partita caratterizzata da break e contro-break, con i neri ospiti partiti con le marce alte, tanto da aver accumulato già 11 punti di vantaggio al termine del primo quarto, sul 22-11. La Toscana Food però non si è persa d’animo, ha stretto le maglie in difesa ed all’intervallo lungo la parità, a quota 30, era perfetta. Da lì in poi è stata un’altalena di emozioni, con la Toscana Food che sembrava ad un passo dalla vittoria a poco più di 3′ dalla sirena, sul +5, margine rintuzzato dagli ospiti, presi per mano dal loro asso Kibildis, autore dei punti che hanno fatto imboccare ai due punti l’autostrada per La Spezia. In definitiva, una ottima partita per i ragazzi di Marco Aprea, tra i quali si sono distinti Malfatti, con 15 punti top scorer Toscana Food, Stefano Mori, 10 punti e tanta energia, e Kuuba, ancora in doppia cifra a quota 13, nonostante qualche errore di troppo al tiro.

Le parole di Marco Aprea
Marco Aprea, al termine della sfida con Spezia, è sì abbacchiato per la sconfitta arrivata al fotofinish, ma anche soddisfatto dell’ennesima ottima prova dei suoi ragazzi: “E’ stata una partita caratterizzata da tanti break e controbreak; siamo stati bravi a tenere sempre la scia di Spezia, una delle squadre più accreditate del campionato, ed a arrivare ad un passo dall’impresa, tanto che a poco più di 3′ dal termine eravamo avanti di 5 lunghezze. Purtroppo nel finale abbiamo affrettato qualche tiro, spinti dalla voglia di chiudere il match, invece le nostre conclusioni sono uscite e loro sono stati bravi, con un paio di “bombe”, a riagganciarci. Lì ci siamo un pochino disuniti, anche per la poca esperienza a questi livelli. Il ko però non deve far dimenticare la ottima prova dei miei ragazzi, che probabilmente avrebbero meritato di più.”

Toscana Food Pallacanestro Don Bosco – Basket Spezia 66-69
Toscana Food Pallacanestro Don Bosco: Mori 10, Mezzacapo, Carlotti, Ense 6, Filippo Paoli 7, Ciano, Kuuba 13, Mazzantini 5, Vespasiani, Malfatti 15, Fantoni 2, Matteo Paoli 7. All. Marco Aprea, Assistenti Gabriele Ricci, Daniele Giammalva
Parziali: 11-22; 30-30; 46-49; 66-69
Livorno, articolo pubblicato dalla redazione il 23 Marzo 2021

Pubblicità locale


RIPRODUZIONE RISERVATA Radio Nuova Network
leggi e diffondi #ilgazzettinodilivorno.com Radio Nuova Network punto com
Quotidiano indipendente












Il Gazzettino di Livorno, il quotidiano indipendente della città di Livorno, invita alla visione delle interessanti proposte pubblicitarie a Voi dedicate. Grazie per la gentile attenzione
http://playsistem9.wixsite.com/publigold

ads1

Ads2 Ads3

Ascolta RNN

tututu

LIVE OFFLINE
track image
Loading...