Thursday, 29 September, 2022

ASCOLTA-RNN

“Giochiamo a regola d’arte” Il Comune di Collesalvetti partecipa al concorso City _ Brand & Tourism Landscape


FIORI

Forex Ebook Gratis

sottotitolo titolo titolo titolo titolo titolo titolo sottotitolo titolo titolo titolo titolo


“Giochiamo a regola d’arte”
Il Comune di Collesalvetti partecipa al concorso City _ Brand & Tourism Landscape con il progetto di manutenzione straordinaria aree a verde del territorio comunale
Collesalvetti – Il Comune di Collesalvetti, con il progetto di manutenzione straordinaria aree a verde del territorio comunale denominato “Giochiamo a regola d’arte”, parteciperà al concorso nazionale “CITY _ BRAND & TOURISM LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia” che si svolgerà il prossimo 22 giugno nella Palazzo della Triennale di Milano.
Un concorso di rilievo nazionale promosso e patrocinato dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori e che vede la collaborazione di PAYSAGE (che si occuperà dell’organizzazione degli eventi attraverso TOPSCAPE) la Rivista Internazionale dedicata al progetto del paesaggio contemporaneo edita da PAYSAGE – Promozione e sviluppo per l’Architettura del Paesaggio e con la Triennale di Milano.
Il Comune di Collesalvetti intende quindi partecipare a questo importante evento presentando il progetto “Giochiamo a regola d’arte” che prevede la riqualificazione di otto aree all’interno del territorio comunale.
Il tema dominante sarà l’arte pittorica e la rappresentazione di questa attraverso la superficie in gomma colata, la quale non rappresenta solamente un elemento di protezione per il bambino come superficie antitrauma, ma si trasforma in un elemento ludico e soprattutto didattico.
Ogni parco sarà intitolato ad un pittore diverso e sulla superficie in gomma colata verrà rappresentata un’immagine che si inspira allo stile pittorico e alle tematiche delle opere dell’artista scelto.
“Con questo progetto – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Menicagli – andiamo a promuovere i parchi gioco delle frazioni come luoghi di aggregazione con caratteristiche inclusive. Un modo, non solo per abbattere le barriere architettoniche che impediscono ai bambini di giocare, ma anche per stimolare una maggiore frequentazione dei parchi da parte dei più piccoli e dei loro genitori.
“L’ammodernamento dei parchi gioco – prosegue Menicagli – sono stati progettati in ottica didattico culturale, con la riproduzione, sulla gomma colata, di opere d’arte di artisti famosi e la valorizzazione delle aree verdi ed arboree esistenti.
“Auspico – conclude l’Assessore – che questo importante investimento possa essere funzionale alla crescita culturale di tutta la comunità.”
RIPRODUZIONE RISERVATA il Gazzettino di Livorno



leggi e diffondi ilgazzettinodilivorno.com

ads1

Ads2 Ads3

PLAYER RNN

tututu